STUFE NABERTHERM (> 300° C)

stufa-nabertherm

Questi forni a camera dotati di sistema di circolazione dell’aria si distinguono in particolare per l’ottima uniformità della temperatura che consentono di ottenere. In tal modo si prestano in particolare per processi quali il raffreddamento, la cristallizzazione, il preriscaldamento, l’indumento per precipitazione, ma anche per numerosi processi di fabbricazione utensili.
Grazie alla struttura modulare di cui sono dotala, questi forni a convezione possono essere adattati perfettamente ad ogni esigenza di processo mediante l’impiego di appositi accessori.

Dati costruttivi

Temperatura Massima: 850°C

Caratteristiche

Le caratteristiche principali di questa stufa sono:

Range di temperatura 
Tmax 450 °C, 650 °C o 850 °C

Circolazione orizzontale dell’aria

Porta orientabile con battuta a destra

Uniformità della temperatura
secondo DIN 17052-1 fino a 4 °C (modello NA 15/65 fino a +/- 5 T)

Distribuzioneottimale dell’aria
grazie ad elevate velocità di corrente

Un ripiano per il caricamento e listelli per altri due ripiani compresi nella fornitura
(NA 15/65 senza ripiano di caricamento)

Deflettori in acciaio inox
per un ottimale circolazione dell’aria nel torno

Basamento compreso nella fornitura
MA 15/65 realizzato come modello da tavolo

Flaps per scarico e immissione aria come equipaggiamento addizionale
per uso come essiccatori ad armadio Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l’uso

NTLog Basic per controller Nabertherm:
registrazione dei dati di processo con USB flash drive

Richiedi un preventivo gratuito

siamo a completa disposizione per progettare una soluzione su misura

Cosa rende unica la nostra gamma di forni

Temperatura
omogena

Gestione di flussi d’aria per ottenere differenze di temperatura anche migliori di 5 gradi.

Valvola
O.R.S

Valvola di sicurezza per la riduzione di ossigeno in camera. Riduce il rischio di incendio.

Utilizzo in sicurezza

La cabina interna è totalmente “stagna” e non permette che i fumi possono inquinare l’isolante.

PLC
Siemens

Il quadro elettrico permette di:
– Avere sotto controllo tiutti i parametri di temperatura.
– Interfacciare e controllare il forno a P.C.
– Registrare grafici tempo/temperatura

Scambiatore
di calore

Permette pre-riscaldare l’aria in entrata di 30/50 °C diminuendo il consumo energetico e di condensare i fumi in uscita.

Filtri
H.E.P.A.

Qualora sia necessario trattare materiali alimentari o medicali, filtriamo l’aria in entrata attraverso dei filtri assoluti.

Ricambi
d’aria

Il post-curing di siliconi richiede molta attenzione dei ricambi di aria fresca, possiamo gestire la corretta quantità d’aria rispetto ai Kg di materiale trattato

I nostri forni

Forno studiato per il trattamento di Post-curing di materiali elastomerici quali NBR, Silicone, Viton ecc.

Temp. max 200 / 300°C

Forno studiato per il trattamento di Post-curing di materiali elastomerici, come O-Ring, per i quali è richiesta la planarità.

Temp. max 300°C
Forno studiato per la specifica applicazione di trattameni di sinterizzazione su polimeri PTFE.

Temp. max 450°C
Forno progettato per alloggiare gli stampiprima di essere installati sulla pressa.

Temp. max 200°C

Le nostre stufe

Stufe di essicazione e riscaldamento in versione Advangarde.Line a ventilazione forzata e con funzioni di programmazione avanzate.


Temp. max 300°C

Questi forni a camera dotati di sistema di circolazione dell’aria si distinguono in particolare per l’ottima uniformità della temperatura che consentono di ottenere.

Temp. max 850°C

Contatta subito i nostri esperti per un
preventivo gratuito

Compila il modulo sottostante oppure chiamaci al numero 035 31.10.40